martedì 28 maggio 2013

Gnocchetti all'acqua... buoni e veloci!


Tempo di traslochi...
tempo di cambiamenti.

In questi giorni sono alle prese con scatoloni & co. e lasciare una casa dove ho vissuto mi fa sempre uno strano effetto. Che si tratti di anni o di mesi, mi affeziono sempre ai posti in cui sono stata... case, appartamenti, stanze che ho riempito di ricordi che ora conservo gelosamente. 
Durante un trasloco mi sorprendo sempre della capacità umana di accumulare cose, per lo più completamente inutili... e così mi ritrovo a riempire decine di scatoloni con scritto "buttare" e altri (decisamente meno) nei quali invece ripongo quegli oggetti che ti fanno volare con la memoria e che ti stampano un sorriso malinconico sulle labbra.


SHARE:

venerdì 24 maggio 2013

Frollini al cacao ripieni di crema ciocco-rum!


E poi ci sono quei giorni in cui ti prende una voglia violenta di qualcosa di dolce, così.. senza preavviso. 
Una torta? No una torta no... non ho tanta fame, voglio giusto una cosina... Una brioche? Magari un bel croissant? Buoooono, ma per farlo devo prendermi le ferie...ora non ho tempo, scartiamo (solo per ora)... Un cioccolatino! È dolce, piccolo, non occorrono due giorni di preparazione.... Si ma il cioccolatino è troppo piccolo!
Ahhhh... la voglia di dolce aumenta e con lei anche l'indecisione!
Uffa uffa... pensa Chiara, pensa... pane e marmellata? Mmm, buonissimo, ma non abbastanza peccaminoso! Voglio proprio un bel dolcino, magari cioccolatoso, di quelli che quando li mangi poi ti senti un po' in colpa, ma che son talmente buoni che fai lo stesso il bis!
Un biscotto? Eh forse... ma deve avere il cioccolato e non lo voglio troppo secco... ok, il compromesso tra stomaco e cervello è raggiunto, ora basta trovare una ricetta!

SHARE:

mercoledì 22 maggio 2013

Pancarrè home-made con metodo Tang Zhong... tutta un'altra cosa!


Il pane fatto in casa ha tutto un altro sapore.
Sporcarsi le mani di farina, lavorare l'impasto, sentire il profumo del lievito... riporta all'origine delle cose... alla loro genuinità.
E' anche per questo motivo che mi piace utilizzare il blog, perché scrivere permette di arrivare alle persone in modo diretto, senza formalismi od ostentata cortesia.
Mi piace quando le persone si parlano in modo sincero senza indossare un ruolo, da essere umano a essere umano, e trovo che la maggior parte delle volte questo succeda quando si è seduti a tavola, magari davanti ad un bicchiere di buon vino.
SHARE:

venerdì 17 maggio 2013

Torta salata con mousse di melanzane e pomodorini confit!


Arriva il week end e si riparte... niente Firenze questa volta, si va in un paesello vicino al Lago di Garda... luogo in cui sono nata e in cui ho passato infanzia e adolescenza.

Cresciuta in una zona di confine tra le province di Brescia, Mantova e Verona, nel corso degli anni ho maturato una sorta di repulsione per una realtà di paese che sentivo sempre più stretta. 
Così sono arrivati prima i trasferimenti per motivi di studio e poi quelli per motivi lavorativi.
SHARE:

mercoledì 15 maggio 2013

Anche se la Pasqua è passata... Hot cross buns!


Lo so, lo so... sono in ritardo! 
Pasqua quest'anno è arrivata prestissimo e io non ero pronta né a cucinare e né a postare questi dolcetti.. perché 1) non li conoscevo e 2) questo blog era solo un'idea nella mia testa!

Gli hot cross buns sono un tipico dolce anglosassone che si suole preparare durante il periodo pasquale e tradizionalmente vengono mangiati proprio il venerdì santo. 

SHARE:

lunedì 13 maggio 2013

Paradisiaci sapori di Toscana


Eccomi di ritorno dopo quattro giorni trascorsi in terra toscana... tra passeggiate mano nella mano per le vie di Firenze e una gita fuori porta nel Chianti.

A Firenze hanno dedicato odi e poesie alcuni tra i poeti più famosi al mondo e non è difficile immaginare il perché.
SHARE:

mercoledì 8 maggio 2013

Two is megl che one...fette biscottate home-made e miele montato!


Oggi due ricette con un solo post!!!
Una più impegnativa, che richiede un po' di pazienza ed impegno... l'altra (se si può definire una ricetta) velocissima e super semplice!

Premetto che la colazione è il pasto che preferisco in assoluto! Per me rigorosamente dolce, la considero da sempre un momento fondamentale della giornata.
SHARE:

lunedì 6 maggio 2013

Ricordi di Francia... lasagnette di crêpes avec jambon, fromage et béchamel!



Io adoro viaggiare.
Penso che potrei farlo per il 70% del mio tempo.
Camminare per le strade di città mai viste, respirare profumi sconosciuti, perdersi tra voci che parlano una lingua diversa... sono emozioni uniche.

Questa mia "valigia-dipendenza" nasce nel 2011 (non che prima mi spostassi poco...anzi!), dopo un'esperienza fantastica che mi ha regalato alcuni dei migliori ricordi della mia vita... l'erasmus.

E' come immergersi in un mondo parallelo... nuove persone, nuove amicizie, nuovi orari, nuove abitudini...un'avventura stupenda, che lascia il segno!
Ecco perché sono convinta che sulle brochure degli erasmus le università dovrebbero scrivere "Attenzione... il consumo può creare dipendenza" e "Nuoce gravemente alla vostra sedentarietà" o qualcosa del genere.
SHARE:

venerdì 3 maggio 2013

Crostata di lamponi e mirtilli neri con crema al limone... estate non tardare!


Settimana piovosa, uggiosa, grigia e fredda.... non se ne può più e io ormai ho dei seri sintomi di meteoropatia galoppante!
Per esorcizzare questo clima novembrino la mia soluzione è stata preparare un dolce fresco, dal sapore d'estate, che avesse colori vivaci e si mangiasse con gli occhi!
SHARE:

giovedì 2 maggio 2013

Una quasi ricetta dal valore inestimabile... i malfatti della nonna!


Ahhh... le nonne! Se non ci fossero, che mondo sarebbe?
Io posso dirmi davvero fortunata... ho due fantastiche nonne, una bresciana e l'altra sarda, che per tutta l'infanzia mi hanno coccolato e anche un po' viziato (e continuano a farlo).
Niente baby-sitter o tate, io andavano dai nonni... anche in vacanza!

Questa volta la "quasi ricetta" l'ho rubata alla nonna bresciana (esperta di tortelli, brasati, polenta & co).
Prossimamente anche una ricetta sarda d.o.c!
SHARE:

mercoledì 1 maggio 2013

Sciroppo d'acero? Si, ma nei biscotti!



Quando sentiamo parlare di sciroppo d'acero solitamente la nostra mente vola verso un'immagine classica...  una pila di soffici pancakes sormontati da un pezzetto di burro e ricoperti da una cascata di sciroppo d'acero... (appunto).

Premetto che io adoro lo sciroppo d'acero e nei mesi in cui ho vissuto negli USA (5, a Miami) la domenica mattina era d'obbligo fare colazione/brunch/pranzo (..dipendeva dall'ora in cui ci si alzava..) con i pancakes.. e posso assicurarvi che è un ottimo modo per iniziare la giornata!!

Ora, considerando che la preparazione dei pancakes non sia propriamente un'abitudine italiana e pensando ai nostri Pranzi della domenica (si, si... con la P maiuscola), vi suggerisco un modo alternativo per utilizzare lo sciroppo d'acero.
SHARE:
© IL SAPORE DEL SALE. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig