mercoledì 18 settembre 2013

Crostata con crema frangipane, confettura di mirtilli e pesche... una dolcezza infinita!


Avviso a tutti i gentili lettori.

La ricetta pubblicata in questo post possiede contenuti non adatti ad un pubblico a dieta o non amante dei dolci. 
Trattasi di torta, per la precisione crostata.
Strati 3.
Dose di burro nella base: da far impallidire i dietologi.
Dose di burro nella crema: vedi riga sopra.
Quantità di zucchero: abbondantemente sopra la soglia consigliata per un bambino iperattivo.
Calorie per fetta..... (sei sicuro di volerlo sapere?): troppe!

Bene, se state ancora leggendo è probabile che:
a. Non siate a dieta;
b. Siate a dieta, ma siate masochisti;
c. Siate amanti dei dolci;
d. Non siate amanti dei dolci, ma degli amici vi hanno invitato a cena dicendovi di portare il dolce e voi vogliate fare bella figura sporcandovi le mani, anziché correre alla pasticceria di fiducia. (Questa la considero l'ipotesi meno probabile!!)

Ricapitolando, sappiate che questa torta FA ingrassare, come è giusto che tutte le torte facciano!!!
Per caso avete mai visto un Lardo di Colonnata light o un Nero d'Avola che non vi fa venire la ciucca?!

Quindi, cari lettori... se non ne potete più dell'amico/a, compagno/a o parente che sembra avere il conta-calorie incorporato nel cervelletto e non appena state per avventarvi sulla vostra torta preferita, se ne esce con la simpatica frase: "ma lo sai quante calorie ha?!" ...ripetete con me: ECCHISSENEFREGA!

Ora, fatte le dovute premesse, possiamo procedere...

Ho visto la ricetta di questa torta più di un anno fa, esattamente qui, ed è da allora che mi riprometto di farla. Finalmente, l'altro ieri mi sono decisa. 
Della ricetta originale ho tenuto l'idea, cambiando poi tutti quasi gli ingredienti della farcitura.
Io ho voluto provare la frolla della ricetta originale, ma ne sono rimasta delusa e quindi vi propongo la mia ricetta di fiducia per la pasta frolla (nonché quella di Michel Roux), che avevo già utilizzato per la Crostata ai lamponi e mirtilli con crema al limone.

Ingredienti (per una tortiera di 23 cm di diametro):

Per la frolla
  • 250 gr di farina
  • 125 gr di burro, tagliato a cubetti e leggermente ammorbidito
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 40 ml di acqua fredda

Per la crema frangipane

  • 100g di farina di mandorle 
  • 100g di burro appena ammorbidito
  • 100g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 30g di fecola di patate
  • 1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio

Per guarnine
  • 150 gr di marmellata di mirtilli
  • una pesca grande
  • mandorle in scaglie

Procedimento:

Per quanto riguarda la preparazione della frolla vi rimando a questo link!
Una volta preparata la base, ponetela in frigo a riposare per almeno mezz'ora. Trascorso questo tempo, riprendete la frolla, stendetela con l'aiuto di un paio di fogli di carta forno fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro e quindi disponetela all'interno di una teglia per crostate, precedentemente imburrata ed infarinata.
Ricoprite ora la pasta frolla con della carta forno e disponeteci sopra dei legumi, in modo che la base non si alzi durante la cottura. 



Infornate il tutto nel forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti, trascorsi i quali togliete i legumi e fate cuocere la pasta per altri 15 minuti.
Mentre la nostra pasta frolla cuoce in forno possiamo procedere con la preparazione degli ingredienti della farcitura.
Per la crema frangipane iniziate montando il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, quindi aggiungetevi l'uovo, l'acqua di fiori di arancio (sempre lavorando con lo sbattitore), incorporate la farina di mandorle poco per volta ed infine unite la fecola.

Quando la pasta frolla sarà pronta, toglietela dal forno, fatela raffreddare giusto un po' e quindi iniziate a comporre la torta.

Per prima cosa stendete la marmellata sulla pasta frolla, creando uno strato di qualche millimetro. A questo punto adagiate sulla torta la pesca sbucciata e tagliata a fettine, ed infine terminate con la crema frangipane, livellandola bene con una spatola per coprire tutti gli spazi.




Terminate decorando con qualche manciata di mandorle in scaglie ed infornate per 20/30 minuti a 180°C, finché sarà ben dorata in superficie. 
Una volta cotta, lasciate raffreddare completamente... et voilà... la torta attenta-linea è pronta!



Dolce, zuccherosa e burrosa, si accompagna perfettamente ad una tazza di tè (almeno quello non ingrassa)!



SHARE:

38 commenti

  1. Sono a dieta ma sono masochista, amo i dolci! AHAHHAHA
    Eccomi qui, pronta a sbavare dietro questa buonissima e golosissima torta che mi ha conquistata! Me ne sbatto se sono a dieta segno la ricetta e appena finisco riprendo tutti i kg che ho perso con questa bella torta, dopo inizierò a piangere e prendermela con chiunque, ma chissene frega!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah! Condivido la tua filosofia! Le lacrime da coccodrillo non mancano mai, ma rinunciare ai dolci è impossibile! ;)

      Elimina
  2. Ripeto diligentemente: ecchissenefrega!!!!
    A parte gli scherzi, anche io penso che un dolce non possa essere light, anche perchè spesso ne risente poi il gusto e quindi chi me lo fa fare??
    Comunque questa crostata è bellissima, è da un pò che giro intorno alla frangipane ed è in lista...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io scrutavo la frangipane da molto lontano e quando ho finalmente ceduto è stata una piacevolissima e buonissima scoperta!
      Merita senz'altro un posto sul podio nella "to do" list!

      Elimina
  3. Ciao bella..devo dire che è fantatsicamente buona..e io come te dico ecchissenefrega!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si...ogni tanto un sano chissenefrega ci sta tutto! Soprattutto davanti ad una bella fetta di torta! ;)

      Elimina
  4. Che delizia! è anche bellissima complimenti!

    RispondiElimina
  5. Wow, golosissima questa torta! Mi unisco al tuo grido, ecchissenefrega delle calorie, i dolci ci piacciono troppo! :D La crema frangipane non l'ho mai provata finora, come ho potuto?! Devo rimediare al piu' presto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura!
      Se ti piacciono le mandorle non puoi aspettare oltre per provare la crema frangipane, una vera golosità!
      A presto! ;)

      Elimina
  6. Cara Chiara, io non sono a dieta ma anche se lo fossi mi dimenticherei in un nano secondo di tutte le restrizioni alimentari e mi tufferei in questo mare di golosità molto ma molto appagante!
    E' una crostata perfetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Grazia!
      Non posso che darti ragione e confermare il fatto che questa crostata è estremamente indicata per chi ha voglia di una coccola dolce!

      Elimina
  7. deliziosa, segno subito la ricetta!!
    Grazie
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena!
      Grazie a te per essere passata!
      A presto
      Chiara

      Elimina
  8. Allora, diciamo che b e c fanno proprio al caso mio!!! :-D
    E' una visione, complimenti davvero!!!
    A presto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Assunta!
      Purtroppo per tutti quelli facenti parte della categoria c (me compresa), la b viene quasi sempre di conseguenza! Ma una cosa è certa..ai dolci non si può rinunciare! ;)
      A presto! :)

      Elimina
  9. torta da fiaba. complimenti!!!

    RispondiElimina
  10. approvo, concordo e sottoscrivo!
    anche per me la frangipane è nella todolist da quando l'ho vista da Ambra, quasi quasi passo anche io dal pensare al fare: mi hai proprio messo voglia di assaggiarla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina!
      Io mi sono pentita di non averla provata prima! Ora che l'ho scoperta però non vedo l'ora di cimentarmi in altre mille ricette con questa crema golosa! ;)

      Elimina
  11. Che torta pazzesca, ne mangerei volentieri una fettina come dopo cena :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valeria!
      Noi nel dubbio ce ne siamo mangiati una fettona! ;)

      Elimina
  12. "Quando ci vò, ci voò". Non sono a dieta, ma anche se lo fossi una gran bella fetta di queata golosità unica la mangerei in questo momento.
    Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti Barbara! ;)

      Elimina
  13. Ormai la prova costume è finita da tempo, quindi posso anche farmi tentare. E ti assicuro che ci vuole davvero poco a convincermi ad assaggiare un dolce... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissima Ilaria, bisogna rifarsi delle rinunce dei mesi scorsi! ;)

      Elimina
  14. La ricetta è gustosissima e bellissima da vedere! Ho dato una sbirciatina e qui da te è proprio carino! Mi unisco ai tuoi lettori! Un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona!
      Ti ringrazio molto per essere passata ed essere unita ai lettori!
      A presto!
      Chiara

      Elimina
  15. Una torta deliciosa me encanta ,y me quedo como seguidora ,quedas invitada a mi blog .
    http://todosobrecarmen.blogspot.com .

    Besos!!

    RispondiElimina
  16. Splendida da vedere, una torta fantastica da gustare piano piano per paura di finirla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabry!
      Eh sul piano piano temo che abbiamo fallito... non è durata nemmeno 36 ore! ;)

      Elimina

© IL SAPORE DEL SALE. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig